Tutte le tecniche per sbiancare i denti

GettyImages-166273538

I divi di Hollywood hanno quello che tutti noi desideriamo: case da sogno, guardaroba sterminati e denti bianchi, anzi bianchissimi. Ottenuti però tramite l’applicazione di speciali lamine in grado di regalare l’ambito sorriso accecante. Sì perché in realtà il colore dei denti è molto personale e spesso lontano dal bianco ottico che vediamo al cinema.

Ecco perchè esistono vari metodi per schiarire i denti e avvicinarsi il più possibile all’ideale candore. Prima di ricorrere al dentista o a rimedi fai-da-te ricordate di rimuovere le cattive abitudini che portano inevitabilmente macchie e aloni: evitate il caffè, il fumo e riducete l’assunzione di liquirizia, cioccolato e vino rosso tanto per cominciare. Prevenire in questo caso è fondamentale.

Trattamenti professionali
Il cosiddetto bleaching, realizzato dal vostro dentista di fiducia tramite l’uso di agenti chimici sbiancanti o laser. Si inizia con un’igiene accurata per rimuovere eventuali pigmentazioni esterne per poi applicare un gel al perossido di idrogeno potenziato dall’uso di sorgenti luminose. Il gel, infatti, viene attivato dal calore generato dal laser per penetrare nella struttura del dente. Dopo la seduta è bene evitare di ingerire sostanze che possono macchiare la superficie dentale.

Pro e contro
Sbiancare i denti affidandosi alle mani di un professionista è sicuramente il modo più efficace per ottenere il risultato desiderato senza irritazioni e una sensibilizzazione eccessiva delle gengive. Il costo però è elevato e non sempre alla portata di tutti.

Dentifrici trattanti
Contengono particelle abrasive che vengono spazzolate sui denti eliminandone eventuali macchie superficiali. Il rischio è di rovinare lo smalto che finirà per ingiallirsi e sensibilizzare i denti.

Whitening Stripes
Sono strisce impregnate di particolari sostanze sbiancanti da applicare sui denti due volte al giorno per circa trenta minuti. Ci vuole tempo per riscontrare dei risultati visibili e l’eventuale effetto schiarente è temporaneo. Non hanno particolari effetti collaterali perché molto blande.

Rimedi della nonna
Come sfregare i denti con foglie di salvia, buccia di limone o bicarbonato. Anche se si tratta di ingredienti apparentemente innocui perché presenti in casa fate attenzione: rischiano comunque di intaccare lo smalto (a causa dell’elevata acidità) provocando danni irreversibili.

 

L’articolo Tutte le tecniche per sbiancare i denti sembra essere il primo su Glamour.it.