Che cosa rende un’acqua micellare dermatologica la numero uno

Acqua micellare dermatologica Sensibio H2O di Bioderma

(Foto: Sara Sibio)

Quando il farmacista e biologo Jean-Noël Thorel formulò, nel 1995, Sensibio H2O, la prima acqua micellare dermatologica, partiva da un pensiero che sarebbe diventato l’asse portante di Bioderma, il brand che egli stesso aveva fondato nel 1977: “Oltre a trattare la pelle, bisogna insegnarle a vivere secondo la sua biologia naturale”.
Ancora oggi, è proprio questa la missione di Sensibio H2O, acqua micellare ispirata alla biologia cutanea e adatta a tutti i tipi di pelle, anche la più sensibile e reattiva.
La sua formulazione unica consente all’epidermide più sensibile di resistere agli stress di origine ambientale, per molto tempo. Ecco, nel dettaglio, quali sono le caratteristiche e i punti di forza di quest’acqua micellare che rappresenta il prodotto igienico più prescritto dai dermatologi di tutto il mondo.

IL POTERE DI UNA FORMULA CON APPROCCIO ECO-BIOLOGICO
Da sempre, l’obiettivo del brand Bioderma è quello di minimizzare, anche attraverso le formulazioni, il numero di agenti inquinanti e il loro impatto sull’epidermide. La formula di Sensibio H2O, che permette di detergere la pelle in profondità rispettando la sua biologia naturale, è stata sviluppata proprio per diminuire tutti i rischi causati da potenziali agenti macroinquinanti, come tensioattivi e detergenti, e persino dall’acqua utilizzata nelle formulazioni, la quale – se non adeguatamente purificata – può trasformarsi essa stessa in agente inquinante. L’acqua che Bioderma utilizza nelle soluzioni micellari è infatti altamente purificata, ovvero della medesima qualità dell’acqua utilizzata nelle soluzioni iniettabili.

IL VANTAGGIO DI USARE SENSIBIO H2O SULLA PELLE SENSIBILE
Grazie alla tecnologia micellare, innovazione del Laboratoire Bioderma, l’acqua micellare dermatologica Sensibio H2O è in grado di mantenere inalterata la barriera idrolipidica cutanea. La sua formula ha un ph 5,5 simile a quello della pelle e rispetta la composizione biochimica cutanea, requisito imprescindibile per una pelle sana e vitale. Non solo: grazie all’uso di sostanze rigorosamente selezionate, eventuali tracce del prodotto rimaste sulla pelle non rischieranno in alcun modo di indebolirla.
A differenza, poi, della comune acqua cosmetica, l’acqua purificata contenuta nella formula di Sensibio H2O limita il rischio di infiammazioni, poiché assolutamente priva di batteri che possono liberare sulla pelle endotossine.
La sua formula è ulteriormente rinforzata da ingredienti riconosciuti per le loro proprietà lenitive, inclusi tre zuccheri naturali con azioni specifiche: il Ramnosio, che riduce le irritazioni e il rischio potenziale di allergie; il Mannitolo, che limita la quantità di radicali liberi, riducendo il danno cellulare e prevenendo i processi infiammatori; i Frutto-oligosaccaridi, che proteggono la pelle dagli agenti nocivi e riducono il rischio di sensibilizzazione cutanea.

QUANDO USARE E PERCHE’ USARE SENSIBIO H2O
Al mattino, detergere la pelle del viso con Sensibio H2O aiuterà l’epidermide a liberarsi dalle tossine rilasciate durante la notte. In più, servirà a eliminare anche le particelle più fini degli agenti inquinanti presenti nell’aria che si sono accumulate sulla pelle. In questo modo, attraverso pori totalmente liberi e detossificati, la cute potrà assorbire con più facilità i successivi trattamenti skincare.

Usata la sera, prima di andare a letto, l’acqua micellare dermatologica detossifica i pori dalle particelle sensibilizzanti accumulate sulla pelle, assicurando una detersione profonda e una rimozione totale di trucco, inquinamento, sebo, tossine, cellule morte.
Sensibio H2O offre inoltre una sicurezza garantita per la pelle sensibile del viso, anche sulla delicata zona del contorno occhi, grazie alla sua eccellente tollerabilità.

Acqua Micellare dermatologica Sensibio H2O di Bioderma

Acqua Micellare dermatologica Sensibio H2O di Bioderma

L’articolo Che cosa rende un’acqua micellare dermatologica la numero uno sembra essere il primo su Glamour.it.