Il reggiseno ha più di 100 anni! Ecco cosa dice di voi il modello che indossate

0
27

Con o senza ferretto, a balconcino, imbottito, a punta (come lo portava Madonna negli anni ’80), senza spalline, in pizzo o materiale tecnico oppure no bra, come Jennifer Aniston in alcune puntate della serie tv Friends, o oggi come (non) lo sfoggiano le modelle Bella Hadid e Kendall Jenner. Il reggiseno compie più un secolo di storia, elemento di seduzione e un auto-regalo per sentirsi più sicure di sé e più a proprio agio. Era il 3 novembre del 1912, quando Mary Phelps Jacob si accorse che il suo abito da sera lasciava intravedere le stecche del corsetto sottostante, e con due
fazzoletti uniti da un nastro diede vita al primo reggiseno. Oggi il reggiseno, specialmente il modello bralette, è stato sdoganato e si porta anche come capo d’abbigliamento da esibire, parte integrante dell’outfit. Secondo una ricerca effettuata dal sito di shopping online Privalia, il 73% delle donne possiede almeno sette reggiseni. E ogni modello rispecchia la personalità di chi lo indossa. I risultati del sondaggio Privalia rivelano tre categorie di donna in base al modello preferito: le Ottimiste, le Comode e le Sportive. Le Ottimiste (34%) non possono fare a meno del celebre push-up che, grazie a imbottiture strategiche, sostiene il seno aumentandone visibilmente il volume. Al secondo posto le Comode (30%), che scelgono il reggiseno senza ferretto, in particolar modo nella versione in pizzo con forma a triangolo per affrontare un’intera giornata fuori casa in pieno comfort. A seguire, le Sportive (25%), donne pratiche che optano per il modello sportivo anche al di fuori della palestra, indossato all day long per una massima libertà di movimento o come top per uno stile athleisure. La scelta del colore nero, mette d’accordo tutte.

L’articolo Il reggiseno ha più di 100 anni! Ecco cosa dice di voi il modello che indossate sembra essere il primo su Glamour.it.