Acconciature per Natale e Capodanno: arrivano i glitter roots!

acconciature Natale e Capodanno

Photo Credits: Pinterest

Se non ne avete sentito parlare fin ora, preparatevi ad una vera e propria invasione: le star e influencer più popolari del momento sfoggiano questa tendenza non solo sui social ma anche su red carpet e serate esclusive. Ma in che cosa consiste questa nuova moda che conquisterà un posto in prima linea tra le acconciature Natale e Capodanno? Vi racconto tutto qui sotto!

Acconciature Natale e Capodanno – che cosa sono i glitter roots

Glitter roots significa semplicemente radici ricoperte da brillantini. Avete capito bene: durante queste feste nemmeno le nostre chiome vogliono sfuggire ad una cascata di glitter e paillettes.

Tendenza nata inizialmente per ricoprire in modo decisamente originale la ricrescita, ora si è trasformata in un vero e proprio must per dare un tocco di luce inaspettato ai vari hair styles.

Acconciature Natale e Capodanno – come applicare i glitter roots e le acconciature più adatte

La prima operazione da eseguire è lavare i capello e dividere con un pettine a denti fini dove vogliamo realizzare la riga. Dopo aver sistemato per bene ciuffi e ciuffetti si arriva alla parte divertente..lo spray glitterato! Se non lo possiedi niente panico: vaporizza un abbondante dose di lacca e cospargi la riga con glitter comuni come quelli che utilizzi per il make-up o per le unghie prima che quest’ultima si asciughi.

Ma veniamo alle acconciature Natale e Capodanno più belle per mettere in risalto le radici brillantinate:

Senza dubbio gli hairstyles che faranno spiccare una chioma glitterata sono i raccolti. Via libera quindi a chignon, doppi chignon, coroncine a treccia, boxer braids e chi più ne ha più ne metta.

Ma non solo raccolti: tieni la piega che preferisci aggiungendo la cascata di glitter sulla radice et voilà.
Un look semplice ma che al tempo stesso non potrà far altro che incantare!

L’articolo Acconciature per Natale e Capodanno: arrivano i glitter roots! sembra essere il primo su Glamour.it.