Non cancellare foto e mail da telefono e computer è una malattia?

Fermatevi un attimo e pensate a quante mail non lette avete nella casella della posta, a quanti documenti salvate per lavoro (e non), quante foto scattate ogni giorno con lo smartphone e quante ne archiviate sul computer. La verità è una: il disordine digitale sui nostri device è invadente a livello mentale quanto una pila di libri, giornali, foto sparpagliati per le nostre case. O almeno, così sotiene uno studio della Monash University, secondo cui anche nel mondo digitale, come in quello reale, ci sono accumulatori compulsivi, cioè persone che non riescono a liberarsi di vecchie mail, foto o documenti ormai in disuso.

Un disordine mentale?

I ricercatori australiani hanno presentato il loro lavoro all’International Conference on Information Systems di San Francisco. Sostengono che il digital hoarding (cioè l’accumulazone digitale) può essere un vero e proprio disordine mentale.

Abbiamo spazio (quasi) infinito

La colpa è soprattutto degli strumenti che abbiamo a disposizione. Con la capacità di archiviazione dei dispositivi digitali, che con il sistema “cloud” può aumentare a pochi centesimi, non ci sembra un problema tenere migliaia di mail, foto, documenti e altri materiali.

Fonte di stress

Tuttavia, lo studio austrialiano ci suggerisce che l’accumulazione digitale, che porta a una resistenza a liberarsi dalla confusione che si crea nei nostri computer e smartphone,  può farci sentire altrettanto stressati e sopraffatti quanto il disordine fisico.

I ricercatori australiani hanno sottoposto circa 850 persone a questionari per verificare il livello di stress provocato dal pensiero di dover cancellare dei contenuti. «L’analisi – scrivono Darshana Sedera e Sachithra Lokuge, i due ricercatori coinvolti – ha confermato che l’accumulo seriale digitale, in modo simile a quello tradizionale, può causare alti livelli di stress personale».

Colpite soprattutto le donne

Il problema, scrivono gli autori, riguarda maggiormente la fascia di età tra i 20 e i 30 anni e colpisce di più le donne, che sembrano avere più difficoltà a liberarsi del materiale digitale inutile.

Fonte: Is Digital Hoarding a Mental Disorder?

Vuoi ricordare meglio le cose che vedi? Non scattare foto

Tutti gli effetti che cellulari e social network hanno su di noi

Depressione, umore, malattia mentale: la “diagnosi” ai tempi dei social network

Il cervello scatta “foto panoramiche” per ricordare i luoghi

L’articolo Non cancellare foto e mail da telefono e computer è una malattia? proviene da Ok Salute e Benessere.