Metà di chi pensa di essere allergico non lo è

Milioni di persone sostengono di avere allergie al cibo, ma sono in errore. Lo sostiene una imponente ricerca americana che ha dimostrato come metà degli adulti che pensa di essere allergico ad alcuni cibi non ha i sintomi che dice di avere.

Quali sono i principali sintomi dell’allergia alimentare?

  • formicolio o prurito alla bocca;
  • orticaria;
  • prurito o eczema;
  • gonfiore a labbra, viso, lingua, gola o altre parti del corpo;
  • difficoltà respiratorie;
  • dolori addominali;
  • diarrea, nausea o vomito;
  • vertigini.

La nuova ricerca americana 

I ricercatori dell’Anna and Robert H. Lurie Children’s Hospital di Chicago e della Northwestern University hanno analizzato i dati di 40.000 persone.

I risultati 

I loro risultati hanno dimostrato che la metà di chi pensa di essere allergico in realtà ha intolleranze o altre condizioni legate al cibo. È fondamentale affidarsi solo ad allergologi che possano diagnosticare in modo professionale la presenza o meno di un’allergia, prima di eliminare un cibo dalla propria dieta.

Sempre più gli adulti colpiti

Il team di scienziati ha anche evidenziato che quasi la metà di chi effettivamente ha un’allergia alimentare, ne è stato colpito in età adulta. Il dato ha sorpreso i medici, che ora vogliono indagare perché avvenga così frequentemente e per trovare metodi di prevenzione efficaci.

I cibi a cui siamo più allergici 

Le più comuni allergie alimentari riguardano:

  • frutti di mare;
  • latticini;
  • arachidi;
  • noci;
  • uova;
  • grano;
  • soia;
  • sesamo.

FONTE: JAMA Network Open

 

Morire per un’allergia alimentare: eccezione o rischio reale?

Si può essere allergici al latte materno?

Asma allergica: sintomi e cure

Si può essere allergici alla carne rossa?

L’articolo Metà di chi pensa di essere allergico non lo è proviene da Ok Salute e Benessere.