Sesso: cosa è cambiato e come lo faremo nel 2019

sesso-okIl 2019 sarà l’anno del benessere sessuale. Negato e ignorato per troppo tempo, il piacere femminile entra a far parte dell’universo Wellness con un posto di tutto rispetto, al punto che sempre più brand produttori di accessori erotici e sex toys si pongono come nuovo obiettivo, non tanto gli “effetti speciali” sotto le lenzuola, quanto il benessere autentico nell’intimità di coppia.

IL PIACERE È UN TOCCASANA
Sempre più donne considerano la salute sessuale parte integrante del proprio benessere psicofisico. Non per nulla, un recente studio americano ha registrato per l’industria dell’eros una crescita esponenziale che, nel 2019, arriverà a toccare un valore commerciale pari a 32 milioni di dollari!
Proprio così: il sesso vende e anche il Global Wellness Summit Report del 2018 (il report annuale che fa il punto sulle nuove frontiere del benessere) ha messo in evidenza come i brand del piacere sessuale si stiano fortemente affiancando all’idea di wellness e quanto l’erotismo stia di conseguenza abbandonando il suo status di argomento “tabù”.

Del resto, sotto il profilo della sessualità il 2018 ha visto un periodo importante, dalle tinte fosche ma con spiragli di luce, con la rivolta del movimento femminile #MeToo. Un cammino durato un anno, in cui la discussione sull’uguaglianza dei diritti sessuali si è più volte rimessa in gioco, per riuscire a trovare cardini sicuri.
Questa voglia di riscoprire una sessualità libera, consapevole e sicura, senza subire molestie o avance sgradite, proseguirà con tutta probabilità anche nel 2019.
E a ispirare o, in qualche modo, “migliorare” il sesso quest’anno ci sarà, oltre all’approccio “healthy”, anche un largo uso della tecnologia, declinata tra intelligenza artificiale, digitalizzazione e App dedicate all’eros, come evidenziato dai sex trend elaborati dal brand LELO per il 2019. Qualche esempio?

A.I., DIGITALIZZAZIONE E ALTA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL PIACERE
Sarà l’anno dell’Intelligenza Artificiale, anche nella sessualità. I Sex Toy del futuro saranno sempre più in grado di riconoscere la conformazione del corpo maschile e femminile, per adattarsi completamente e modulare potenza e piacere. Ad esempio, utilizzando i dati biometrici (frequenza cardiaca, respiro ecc.), un toy tecnologico o sex doll con intelligenza artificiale impareranno ciò che più si desidera, rispondendo di conseguenza. Il 2019 sarà anche l’anno di addio alle “vibrazioni tradizionali”, e di benvenuto alla tecnologia sonica. I massaggiatori intimi di ultima generazione sfruttano un sistema sofisticato e completamente unico basato proprio sulle onde soniche.

SEX DOLLS: SEMPRE PIU’ HI-TECH
robot
Dimenticatevi quegli enormi gonfiabili dall’aspetto “imbambolato” e con nomi divertenti tipo “Sexy Roger” o “Pink Hot Melanie”. Le sex dolls di ultima generazione sono simili a sofisticati robot con uno scheletro in silicone simil pelle, completamente articolato, caratteristiche umanoidi sempre più realistiche e una vasta scelta fisiognomica. Naturalmente disponibili in versione sia maschile che femminile.

SINGLE E FELICE
Ebbene sì: nel 2019 vedremo anche un aumento di donne single e felici. Un dato previsto già da tempo, se si considera che negli ultimi decenni l’età media per sposarsi è passata dai 22 anni nel 1971 ai 31 nel 2018.  La novità, secondo i dati raccolti da LELO per il 2018, è stata la crescita esponenziale di donne che acquistano prodotti per altre donne, sempre più a loro agio nell’ordinare accessori di piacere intimo per se stesse o per le loro amiche. Tra gli articoli più richiesti, quelli che allenano i muscoli pelvici e migliorano la percezione sensoriale.

SESSO, DISCUSSIONI IN PRIMO PIANO
Con tutta probabilità, il 2019 sarà anche un anno di sconvolgimenti e discussioni sul tema della sessualità. Dalle ceneri del 2018 se ne vedranno delle belle: dai movimenti femministi e anti misogini, alle discussioni sull’uguaglianza e libertà sessuale. I tradizionali valori sessuali verranno scossi, miscelati e rimessi in campo in una forma tutta nuova che, nei prossimi mesi, potrebbe facilmente dar vita un bombardamento sistematico di messaggi chiave. Prepariamoci al cambiamento.

L’articolo Sesso: cosa è cambiato e come lo faremo nel 2019 sembra essere il primo su Glamour.it.