Giochi, da Facebook “frode amichevole” per far spendere i bambini

Lo affermano i documenti di una causa contro il social. La compagnia è stata per un lungo periodo al corrente del problema, ma avrebbe deciso di non intervenire