Sai cos’è il blue beauty?

0
27
Recoffee Caffeine Shampoo, O’right
Philanthropy Cheek Color – Coral (Laughter), Chantecaille
Turtle Immersion, Lush
Malu Protecting Day Cream +SPF 30, Honua Skincare
E/1 Essential Care Vanilla, Cosmydor
Love Sun Body SPF50
Charity Pot, Lush

Green beauty è ormai un argomento all’ordine del giorno. I prodotti cruel, gluten e vegan free sono infatti preferiti a quelli contenenti ingredienti animali e nocivi per l’ambiente. E se gli scorsi anni acquistare, ad esempio, un detergente etico o un pennello realizzato con peli sintetici era cosa esclusiva delle celebrities di Hollywood oggi anche noi ci troviamo in possesso di un beauty case più sostenibile di quello che pensiamo, tanto da aver ribattezzato il mese di gennaio “veganuary” a favore di una bellezza 100% etica.

Il 2019 in più segna l’arrivo di un nuovo “idioma” nel glossario della bellezza: blue beauty. Se di primo acchito viene da pensare a packaging nel colore del cielo o dotato di tecnologie anti-luce blu la risposta è sbagliata. La “bellezza blu” si preoccupa nello specifico della salvaguardia dei mari. Se già mondi come quello della moda e del food si sono preoccupati di creare soluzioni differenti all’eccessivo uso di plastica, la bellezza blu può essere vista come un segmento din quella green, etica ma volta a preoccuparsi al 100% del benessere e della conservazione degli oceani. Come? Con formule senza conservanti nocivi per l’acqua marina e la barriera corallina e con imballaggi riciclati, privi di plastica o addirittura biodegradabili. Pioniera di questo progetto è Jeannie Jarnot, fondatrice di Beauty Hereos, che, in collaborazione con Kapua Browning, creatrice di Honua Skincare, ha dato il via al progetto di pulizia della spiaggia a Oahu, nelle Hawaii.

Gli esempi li trovate nella gallery. Dalla crema-bestseller di Lush, Charity Pot, i cui ricavati vanno anche a favore di Sea Shepard, a limited edition, come quelle di Chantecaille, rivolte alle ocean lovers che vogliono sostenere nel concreto la causa dei nostri mari.

L’articolo Sai cos’è il blue beauty? sembra essere il primo su Glamour.it.