Essere single migliora la vita? Ecco cosa dice la scienza

0
57
Essere single

I single in Italia

I single in Italia

Gli ultimi dati Istat parlano di quasi 8.000.000 di single in Italia. Le famiglie composte da una sola persona sono quasi un terzo del totale:

  • poco meno della metà è rappresentata da anziani,
  • un quarto è sotto i 45 anni,
  • poco meno del 30% ha tra i 45 e i 64 anni.

A livello europeo il nostro Paese è nel mezzo della classifica. Al primo posto per numero di famiglie unifamiliari c’è la Norvegia, con quasi il 40% di single sul totale delle famiglie, mentre il dato più basso è quello di Cipro, inferiore al 20%, e del Portogallo, di poco superiore al 20.

Ottimo per la linea

Ottimo per la lineaIl matrimonio fa bene o fa male? Una importante ricerca condotta dall’Università di Basilea in Svizzera e dal Max Planck Institute for Human Development in Germania ha dimostrato che anche se chi vive in coppia tenda a mangiare meglio, fa meno sport e pesa significativamente di più. Il problema colpisce soprattutto gli uomini. I ricercatori hanno scoperto che in media chi è sposato o in coppia pesa un paio di chili in più rispetto a chi è single. Il team per raggiungere questo risultato ha confrontato l’indice di massa corporea. Scopri come puoi facilmente calcolare il tuo indice di massa corporea.

Già un altro studio americano della Western Washington University era arrivato a conclusioni simili

Accelera la crescita psicologica

Accelera la crescita psicologica

In generale non sono molti gli studi che si concentrano sui single. Tendenzialmente vengono usati come controparte nelle ricerche dedicate a chi vive in coppia.

Uno studio dell’Università della California ha dimostrato che chi vive solo sperimenta una continua crescita e sviluppo della persona.

Aumenta produttività
e creatività

Aumenta produttività e creativitàAnche in questo caso la conditio sine qua non è che si sia single per scelta propria e non degli altri. Una importante ricerca ha dimostrato che chi vive solo punta a essere soddisfatto in tutti gli aspetti della propria vita. Inoltre ha più tempo per dedicarsi alla cura di sé e al relax. Si dedica all’amicizia e al lavoro.

Ha più relazioni sociali

Ha più relazioni socialiI single hanno più facilmente relazioni sociali e con gli amici creano una rete molto stretta, familiare. Tutto questo meglio di chi vive in coppia. Sono più aperti e disposti a migliorarsi. Secondo la scienza la felicità è un mix di salute e amici. Inoltre avere buoni amici abbassa il rischio di demenza e funziona come un oppiaceo contro il dolore fisico.

Fa più attività fisica

Fa più attività fisicaIn molti quando vivono una relazione stabile si lasciano un po’ andare, accumulando grasso e facendo meno esercizio. Una ricerca americana che ha analizzato informazioni di oltre 13.000 persone ha scoperto che i single in media fanno il doppio dell’attività fisica di chi vive in coppia.

 

I figli di madri single sono equilibrati, socievoli e studiosi

Meglio il cane del fidanzato: i single e l’amore per gli animali

La masturbazione ha controindicazioni?

Figli di coppie gay: è davvero ancora un problema?

L’articolo Essere single migliora la vita? Ecco cosa dice la scienza proviene da OK Salute.