Nuova Peugeot 208: le prime foto ufficiali

0
30

La nuova Peugeot 208 debutterà al Salone di Ginevra 2019, e sarà subito derby con la Renault Clio, anch’essa rinnovata in occasione della kermesse elvetica. Le francesi compatte saranno due delle novità principali di questo anno, accomunate da un’evitabile destino: l’elettrificazione. In queste prime immagini della nuova 208, l’esemplare in divisa blu è appunto la versione elettrica, che verrà commercializzata a fianco delle tradizionali 208 a benzina e a gasolio.

508 STYLE

La 208 elettica si riconosce anche dalla mascherina diversa: secondo le voci, è accreditata di una potenza di 135 cv e di una batteria da 50 kWh, per un’autonomia complessiva di circa 300 km. Lo stile, si vede da subito, è influenzato dalla concept Fractàl e dalla nuova 508, coi fari anteriori e posteriori che ricalcano in scala ridotta proprio i gruppi ottici della berlina di famiglia. I due motivi a zanna ad elefante dovrebbero essere, come sulla 508, illuminati sugli esemplari con fanaleria full LED, altrimenti semplicemente cromate.

COM’E’ DENTRO

Le prime foto rubate ci mostrano anche gli interni della nuova compatta del Leone, plasmati sullo stile inaugurato dalla 3008. Arriva la pulsantiera a pianoforte, debutta (per le versioni alto di gamma) la strumentazione digitale, mentre lo schermo digitale dell’infotainment ha ora una superficie più ampia. Davanti a chi guida rimane l’i-Cockpit, composto da un volante di diametro ridotto e dal cruscottino montato in posizione rialzata.

COME SARA’

La Peugeot 208 di seconda generazione, in concessionaria in estate, sarà solamente a cinque porte. Anche nella sua declinazione sportiva 208 GTI, prevista un po’ più avanti (2020). E’ costruita su una nuova base: il pianale CMP inaugurato dalla crossover DS 3 Crossback. Nonostante ciò le dimensioni della francesina rimangono intorno ai 4 metri di lunghezza.

A SPINGERE

Oltre a una Peugeot 208 elettrica (dal prezzo ipotizzabile superiore ai 25.000 euro), nella gamma motori dovrebbe inserirsi una 208 mild hybrid a fianco delle varie declinazioni equipaggiate con il 1.2 PureTech turbobenzina e con il 1.5 BlueHDi. Quest’ultimo testimoni la volontà da parte della casa francese, malgrado tutto, di puntare ancora sul diesel anche sulle piccole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here