I tagli di capelli più belli delle star secondo gli hairstylist

0
21

I top hairstylist di Hollywood hanno una responsabilità piuttosto importante, non solo perché tagliano i capelli alle star, ma perché implicitamente decidono anche la sorte dei nostri capelli. Tendenze e creazioni che ci fanno venire voglia di correre dal parrucchiere, e che ci convincono a dare un taglio.

Qui i top hairstylist delle celeb e gli hairlook di cui sono più soddisfatti.

IL TAGLIO CORTO DI EMILIA CLARCKE

GettyImages-1045895626

HAIRSTYLIST: David Vonn Cannon. È l’artefice delle bellissime onde che Gisele Bündchen sfoggia sui red carpet, e del taglio di Emilia Clarke che lui ha chiamato Long Crop Cut. «Ci sono due cose che amo di questo look, la possibilità di girare il ciuffo da una parte e dall’altra e divertirsi con il movimento naturale; e il fatto di avere la parte dietro e i lati più corti, caratteristica che permette di godersi il taglio anche quando i capelli crescono», ha detto a InStyle magazine.

IL TAGLIO SHAG DI NATASHA LYONNE

GettyImages-1087697510

HAISTYLIST: Jillian Halouska. Tra le sue clienti top c’è Natasha Lyonne, la protagonista della serie tv Netflix Russian Doll. Per lei ha creato questo taglio shag, da copiare perché: è un haircut ricco di scalature interne che danno volume ed enfatizzano la texture naturale dei capelli. Punto due: la frangia può essere lasciata wavy e spettinata.

IL TAGLIO MULLET

GettyImages-1053249302

HAIRSTYLIST: Lacy Redway. È una fan del taglio mullet ma soprattutto sa bene come dargli una allure punk-rock attraverso lo styling. Per la sua cliente Rowan Blanchard ha tolto il volume attraverso un prodotto modellante dall’effetto wet.

Schermata 2019-03-14 alle 12.24.36

LA FRANGIA DI TAYLOR SWIFT

Schermata 2019-03-14 alle 14.55.45

HAIRSTYLIST: Matthew Collins. Quella di Taylor SWift è una frangia dallo styling minimal. Arriva appena sotto alla sopracciglia, ha la forma arrotondata e la sfilatura solo sulla punta che rende la texture leggera, flessibile e versatile. Si potrebbero lasciare due ciocche laterali più lunghe che incorniciando il viso arrivano fino al mento.

COLLARBONE CUT DI EMMA GREENWELL

Schermata 2019-03-14 alle 15.04.22

HAIRSTYLIST: Bobby Elliot. Il collarbone cut è il taglio medio che arriva all’altezza delle clavicole. La lunghezza ideale per chi vuole tagliare, ma non ha il coraggio di fare un bob vero e proprio. «Una leggera scalatura per incorniciare il viso dà una allure anni ’70», ha detto Elliot a InStyle Magazine. Una lunghezza che sta bene con tutte le texture di capelli.

IL BOB DI LUCY BOYNTON

lucy-verticale

HAIRSTYLIST: Jenny Cho. È la beauty guru del bob sfoggiato da Lucy Boynton ai Golden Globes e che si è aggiudicato il titolo di taglio versatile da avere. Un bob che arriva al mento, fresco, sbarazzino, con onde piatte. È la versione moderna di un look dall’allure anni ’60. «Il bob di Lucy è un bob smussato, non c’è altro modo di definirlo. Quando si complica con altre parole, diventa qualcos’altro; a volte, tornare a un semplice, classico bob è la cosa migliore», ha detto a Refinery29.

L’articolo I tagli di capelli più belli delle star secondo gli hairstylist sembra essere il primo su Glamour.it.