Quinta malattia: l’infezione che causa le «guance schiaffeggiate»

quinta malattia

La Quinta malattia (si chiama così perché è stata la quinta in ordine cronologico ad essere individuata), chiamata anche megaloeritema infettivo, è una patologia infettiva benigna causata dal Parvovirus B19. Questa patologia, che ha un periodo di incubazione di 4-14 giorni, colpisce soprattutto i bambini e gli individui presenti negli ambienti scolastici e ha un picco di incidenza in primavera.

Sintomi

La Quinta malattia si manifesta inizialmente con sintomi simil-influenzali, come febbriciattola, mal di gola, cefalea e dolori articolari, che durano 7-10 giorni. Dopo questo breve periodo compare un esantema rosso al volto, in rilievo e caldo, conferendo un aspetto di «guance schiaffeggiate». In seguito questa eruzione può diffondersi anche al tronco, agli arti e ai glutei mentre il palmo delle mani e la pianta dei piedi vengono solitamente risparmiati. I disturbi si risolvono nel giro di 10-14 giorni.

Come si trasmette

Il contagio avviene per via aerea, tramite le secrezioni respiratorie, tramite contatto diretto con il muco o la saliva del paziente infetto. I bambini sono contagiosi fino alla comparsa dei sintomi poi, una volta che l’esantema si è presentato, possono tornare tranquillamente a scuola.

Diagnosi

La diagnosi è solitamente clinica: il medico è in grado di riconoscere le peculiarità dell’esantema presente sul viso del bambino. Per avere una conferma, però, può prescrivere un prelievo del sangue per valutare il dosaggio degli anticorpi sierici IgM e IgG specifici per il Parvovirus B19.

Prevenzione e cura

Purtroppo non esiste un vaccino in grado di prevenire il contagio. Tuttavia gli specialisti consigliano di utilizzare le norme igieniche più semplici, come il lavaggio delle mani, per ridurre il rischio. La terapia, invece, mira alla gestione dei sintomi con la somministrazione di antipiretici e l’applicazione di lozioni anti-prurito. 

Complicanze

Nei bambini sani le complicanze sono rare. Nei piccoli con una forma di anemia o un sistema immunitario indebolito, invece, può causare anemia grave e manifestazioni neurologiche gravi (come meningite ed encefalite). L’infezione, inoltre, è particolarmente pericolosa se si contrae in gravidanza perché potrebbe provocare un aborto spontaneo o la morte del feto.

È tornata la scarlattina: sai come si riconosce e come si cura?

Rosolia: cause, sintomi e cure

C’è una cura per la malattia mani piedi bocca?

Boom di varicella: ecco tutto quello che devi sapere

 

L’articolo Quinta malattia: l’infezione che causa le «guance schiaffeggiate» proviene da OK Salute.