Voglia di patatine? Come placarla se sei a dieta

0
57

Resistere alla voglia di patatine in busta è un’impresa. Le ragioni per cui sarebbe meglio evitarle soprattutto se si è a dieta sono tante.  «Le patatine fritte in busta sono ricche di grassi saturi, dannosi per la linea e per la salute. Contengono, poi, molte calorie: circa 500 in 100 grammi. Inoltre, hanno un elevato indice glicemico. Fanno schizzare la glicemia e stimolano la fame. Sono ricche di sale. In più, essendo fritte possono contenere acrilamide, una sostanza potenzialmente cancerogena» spiega la nutrizionista Vittoria Candita.

Esistono dei piccoli trucchi per evitare di mangiarle. Al posto delle classiche chips in busta si può optare per delle chips fai da te da preparare con gli ortaggi, per esempio con le carote. «Basta lavare, sbucciare e tagliare a striscioline due carote. Bisogna poi disporle in una teglia. Aggiungere un filo di olio extravergine d’oliva, un pizzico di rosmarino e di pepe e cuocere in forno a 200° per 20 minuti circa» spiega la nutrizionista.

Oppure si può optare per quelle a base di frutta. «Le chips di banana sono ideali, per esempio, per contrastare i cali di energia. Sono facilissime e veloci da preparare. Basta sbucciare e tagliare a rondelle sottili una banana e irrorarla con il succo di un limone.  Vanno cotte in forno a 200° per 15 minuti circa. A fine cottura, per renderle più gustose si può aggiungere una spolverata di cacao amaro» suggerisce l’esperta. Croccanti e dolci, sono ottime per combattere la fame fuori orario e soddisfare il palato in modo salutare.

L’articolo Voglia di patatine? Come placarla se sei a dieta sembra essere il primo su Glamour.it.