Insonnia? Arriva Sleep, la nuova App con suoni, scene ed esercizi che conciliano il sonno

0
38

A pochi giorni dal lancio e già prima in USA per numero di downloads nella categoria free apps. Sleep è la nuova applicazione gratuita sviluppata da Bending Spoons che promette di conciliare il sonno, semplificando la vita di chi soffre di insonnia.
Sviluppata con la collaborazione di Vincenza Castronovo, psicoterapeuta di fama internazionale del Centro di medicina del sonno dell’Ospedale San Raffaele di Milano, Sleep è pensata per aiutare le persone ad addormentarsi. Come? Attraverso una selezione di suoni, storie, scene animate e meditazioni. Tutto è pensato per accompagnare l’utente al rilassamento e a staccare il flusso di pensieri e preoccupazioni, aiutandolo così ad addormentarsi in maniera naturale, senza ricorrere a medicinali.
La sezione delle scene ha lo scopo di trasportare chi guarda in luoghi ed ambienti rilassanti come foreste, spiagge o semplicemente davanti ad un caminetto. In questi luoghi ci si può rilassare ascoltando i suoni caratteristici dell’ambiente prescelto.
Le meditazioni combinano narrazioni con esercizi di rilassamento e suoni di sottofondo creando un’esperienza sempre nuova ad ogni ascolto. Consapevoli dell’importanza della voce narrante e dell’eterogeneità dei gusti degli utenti, l’app Sleep offre all’utente la possibilità di scegliere il narratore delle meditazioni.
La sezione dei suoni, invece, è dedicata a tutti coloro che preferiscono piena libertà nella scelta dei suoni da ascoltare per conciliare il sonno. Gli utenti possono scegliere fra una vasta gamma di oltre 80 suoni da sovrapporre ed hanno la possibilità di salvare e riutilizzare successivamente i loro mix preferiti.
Nuove funzionalità sono già in via di sviluppo, allo scopo di guidare sempre più gli utenti alla disciplina del rilassamento, attraverso l’applicazione di pratiche di igiene del sonno scientificamente dimostrate.

sleep-app

L’articolo Insonnia? Arriva Sleep, la nuova App con suoni, scene ed esercizi che conciliano il sonno sembra essere il primo su Glamour.it.