8 labirinti da non perdere in Italia

0
76

Il labirinto è un luogo magico, di cui conosciamo l’ingresso ma non la via d’uscita. Se volete perdervi per poi ritrovarvi, ecco 4dedali da esplorare, tutti in Italia

Tutti, grandi e piccini, siamo affascinati dal labirinto. Sarà merito del leggendario Minotauro di Cnosso o forse della spaventata Alice di Lewis Carroll, persa nel Paese delle Meraviglie, o ancora dello scrittore impazzito Jack Torrance, ibernato nel capolavoro di Stephen King, fatto sta che quando ci troviamo un labirinto davanti, tutti noi sentiamo un richiamo irresistibile che ci spinge a entrare, ben consapevoli che dovremo trovare una via d’uscita, e non sarà poi così facile.

Il labirinto è da sempre un luogo carico di mistero e di simbologia, un viaggio del quale si conosce la meta, ma non la strada per raggiungerla.

Un luogo che ben rappresenta il nostro inconscio e che ci spinge a metterci in gioco, affrontando la paura dell’ignoto e dello smarrimento.

Labirinto della Masone, Fontanellato (Emilia Romagna)

Il Labirinto della Masone, aperto ai visitatori nel 2015, è interamente realizzato con piante di bambù ed è il più grande del suo genere al mondo. Con le sue oltre 200 mila piante appartenenti a venti specie differenti, fu voluto dal designer Franco Maria Ricci e ora attira ogni anno visitatori da ogni parte del mondo. L’intero percorso supera i 3 chilometri e, camminando affiancati da canne alte anche quindici metri, il divertimento è assicurato, così come il perdersi almeno una volta tra i suoi sentieri. Non è, però, solo un dedalo nel quale vagare, ma anche un luogo dedicato all’arte e alla musica, agli eventi e agli incontri: un vero e proprio punto di riferimento culturale nel territorio.

Castello di Masino, Caravino (Piemonte)

Il Castello di Masino, nella cittadina di Caravino, è una delle tante residenze aristocratiche del Piemonte, un affascinante edificio che ha subìto moltissime modifiche nel corso dei secoli, ma che è sempre rimasto un vivo polo culturale. Un tempo dimora dei conti Valperga, è oggi proprietà del Fondo Ambiente Italiano ed è famoso non solo per le sue sale e i nobili che vi hanno soggiornato, ma anche per il suo labirinto. Il dedalo si trova all’interno del parco ed è il secondo labirinto botanico più grande della nostra penisola. Un percorso ricco di svolte e vicoli ciechi ricostruito secondo l’antico progetto settecentesco, quando il castello si trasformò da massiccia fortezza a elegante dimora nobile. Il tutto a due passi dalle montagne del Piemonte.

Il labirinto vinicolo di Kränzelhof – Merano (Trentino Alto Adige)

Kränzelhof è una delle cantine che puntellano l’area di Merano e che producono vini nella zona di Cermes, tra le montagne dell’Alto Adige. La tenuta ha una storia antichissima, pare risalga addirittura al 1182, e oggi è famosa non solo per le bottiglie che vengono prodotte, ma anche per i suoi 7 giardini. Uno di questi ospita un labirinto vinicolo, un’opera più unica che rara in Italia, realizzata con oltre dieci specie diverse di vitigni. Il percorso di 1500 metri fu voluto dal proprietario, il Conte Franz Graf Pfeil, e, ogni anno, seguendo un tema specifico, viene decorato con opere d’arte diverse per arricchire la visita dei curiosi che vogliono perdersi e giocare tra le viti.

Giardino Monumentale di Villa Barbarigo, Valsanzibio (Veneto)

Villa Barbarigo è una delle antiche Ville Venete padovane e risale al Seicento. Il suo giardino, ricco di alberi secolari da tutto il mondo, di fontane e di statue ospita anche un grande labirinto in bosso: un dedalo quadrato che oggi è tra i più grandi realizzati nel Diciassettesimo secolo e giunti fino a noi. La maggior parte delle piante fu posizionata tra il 1664 e il 1669 e ha quindi oltre quattrocento anni: un dettaglio che rende l’esperienza ancora più autentica. Il percorso, voluto dal Cardinale San Gregorio Barbarigo, raggiunge in totale i 1500 metri e fu realizzato con un forte significato simbolico: il complesso cammino verso la perfezione e la salvezza. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here