Le donne ricordano meglio facce e parole, gli uomini le strade

0
14

Arriva la scienza in aiuto di quegli uomini che sono portati a dimenticare visi e conversazioni. Alla classica frase «Ma non ti ricordi, te l’ho detto dieci giorni fa» pronunciata dalla fidanzata o dalla mamma, il compagno o il figlio potrà rispondere con uno studio.

La memoria episodica 

Ci sono differenti tipi di memoria che permettono a uomini e donne non solo di sopravvivere, ma anche di prosperare. Uno di questi è quella che gli scienziati chiamano “episodica”. La memoria episodica riguarda il richiamare esperienze personali. Non tutti però sono in grado di farlo nello stesso modo. In parole povere c’è chi riesce a fissare nella memoria ogni piccolo dettaglio di un accadimento della loro vita e chi invece proprio non ce la fa. Per fortuna ci sono modi per potenziare la nostra memoria: qui potrai leggerne 14 davvero semplici. Un team di esperti si è persino spinto a sostenere come bastino 40 giorni per raddoppiare la nostra capacità di memorizzare.

L’invecchiamento gioca un ruolo importante nel richiamare la memoria episodica

Sarà successo a tutti noi di partecipare a una discussione su un evento che ci ha visto presenti e di cui non ricordiamo nulla. Sono molti i fattori che possono influenzare la capacità di richiamare la memoria episodica, la maggior parte delle quali legate all’invecchiamento.

Leggi anche: pressione bassa o ipotensione

Non solo invecchiamento, anche il sesso può incidere sulla capacità di ricordare

Anche il genere a cui si appartiene però gioca un ruolo importante, secondo una ricerca svolta dal prestigioso Karolinska Institutet di Solna, in Svezia. Lo studio analizza prove raccolte in centinaia di altre ricerche svolte in passato sul tema. Gli studi presi in esame sono esattamente 617, coprono un lungo periodo temporale tra il 1973 e il 2013 e hanno coinvolto 1.2000.000 persone in totale.

I risultati

I risultati di questa meta analisi dimostrano che le donne hanno una migliore memoria episodica, anche se la distanza non è enorme. In particolare le donne sembrano essere migliori:

  • nel ricordare le conversazioni, anche le parole precise,
  • dove lasciano gli oggetti,
  • cosa sia successo in un film,
  • sono più brave anche a ricordare le facce e le immagini sensoriali, come quelle che rimandano all’olfatto.

Gli uomini ricordano meglio:

  • le immagini astratte,
  • le strade che hanno percorso.

Leggi anche: diabete la guida completa

Quali sono i motivi?

La meta analisi svolta dagli esperti in forza al centro di ricerca svedese ha solo svolto un’indagine numerica, senza indagare i motivi. Alla luce dei risultati raccolti, si dovranno ora fare nuove ricerche per cercare di comprendere le ragioni che portano le donne ad avere una migliore memoria episodica.

In realtà già altri studi hanno segnalato come le donne abbiano una memoria migliore in senso generale, anche se solo prima della menopausa. Le signore vanno incontro a un declino progressivo della memoria quando iniziano a entrare in menopausa, a causa della diminuzione degli estrogeni, che sono coinvolti nel funzionamento della serotonina, della dopamina e Gaba, tutti neurotrasmettitori importanti nell’azione di ricordare. Ecco perché tra i sintomi della menopausa ci sono i problemi di confusione mentale e memoria che sono tra i sintomi dell’ingresso in menopausa.

Un altro studio, questa volta della Washington University School of Medicine, ha calcolato che in media il cervello delle donne sia 4 anni più giovane di quello dei loro colleghi uomini.

Leggi anche…

L’articolo Le donne ricordano meglio facce e parole, gli uomini le strade proviene da OK Salute.