Meghan Markle mamma poco royal ma molto reale

0
20
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
Rosetta V-neck linen midi dress di Lisa Marie Fernandez
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day
La prima uscita pubblica di Meghan e Archie al King Power Royal Charity Polo Day

Che Meghan Markle stia rompendo diverse tradizioni nella famiglia reale è cosa non solo nota, ma fin troppo analizzata (e criticata). Dall’arrivo all’altare nuziale da sola alla scelta di celebrare il battesimo di Archie in privato, la duchessa di Sussex ha dimostrato più volte una certa insofferenza al protocollo con scelte spesso poco condivise. Accusata di essere falsa e ambiziosa dai tempi del fidanzamento con Harry, nel nuovo ruolo di mamma però Meghan Markle sta mostrando il suo lato più umano ed emotivo. Forse poco royal, ma sicuramente molto reale.

Che Harry e Meghan fossero una coppia di genitori nuova per Buckingham Palace lo avevamo già capito dalla scelta di non posare per i fotografi fuori dall’ospedale dopo il parto, ma anche dal nome del royal baby – Archie Harrison Mountbatten-Windsor senza appellativo di ‘Altezza Reale’ – e dalla presentazione ufficiale del neonato tra le braccia del papà. La conferma arriva però con la prima uscita pubblica di Archie al King Power Royal Charity Polo Day, dove Meghan Markle è apparsa come una mamma molto diversa dalle madri royal – Kate Middleton in primis – che siamo abituati a vedere a palazzo. Una mamma molto comune e normale, a partire dal suo look.

Capelli lunghissimi di chi non vede il parrucchiere da un po’, senza piega ma comunque cool, occhiali da sole per nascondere occhi forse un po’ stanchi, tipici di chi vive con un neonato, e un vestito di lino verde militare molto largo, Rosetta V-Neck Linen Midi Dress di Lisa Marie Fernandez (dal prezzo più royal: € 604), Meghan alla partita di polo sembrava più un’influencer nel suo post gravidanza che una duchessa. Al contrario del vestito sfoggiato per presentare Archie, con una cintura sotto il seno senza nessuna pretesa di nascondere le forme, questa volta Meghan ha scelto un abito informe, lasciando a casa la cinta prevista dal modello originale.

Fresco e informale anche il piccolo Archie tra le sua braccia, con copertina e pagliaccetto bianchi e piedini nudi. Dietro di loro, appoggiata sul cofano dell’auto si riconosce poi un oggetto molto comune, presente nelle borse estive di tante mamme: la boccetta blu della crema solare per bambini Sun Kid Spray Solare Protettivo SPF 30 di Nivea. Infine, anche il modo in cui la duchessa tiene in braccio suo figlio, criticato sui social perché poco disinvolto, restituisce un’immagine di Meghan più vicina a una mamma della porta accanto, a volte un po’ ritrosa e un po’ a disagio, che a una duchessa. Un’immagine con cui, forse, più o meno “reale” che sia, dovremmo solidalizzare di più.

L’articolo Meghan Markle mamma poco royal ma molto reale sembra essere il primo su Glamour.it.