Cambiare il costume e altre cose da fare per una corretta igiene intima in estate

0
5
Acti 3 di Saugella (€ 10,50)
Fresh Stay Fresh di Ringana (€ 8,90)
Detergente Intimo con Complesso Micellare Purezza Micellare di NeutroMed (€ 1,99)
Blackout di Two L(i)ps ($ 28)
Siero Effetto Lifting Parti Intime di Ayay
Fur Oil ($ 46)
Chilly Pharma Anti Fastidi (450 ml € 7,99)
Very V Luminizer di The Perfect V ($ 43)
Naturaverde Intimo Emolliente Lenitivo
Intima Roberts Camomilla (250ml €2,99)
Vidermina CLX-Attiva Salviettine (€ 3,90)

igiene intima estateCaldo, cloro, salsedine, viaggi, sport da spiaggia e nuove esplorazioni. Se gli ingredienti tipici dell’estate fanno molto bene a mente e cuore, c’è una zona del corpo per cui invece l’estate è molto più stressante di ogni altra stagione: sì, proprio lì, la vagina. Principalmente a causa del sudore, ma anche di una vita più attiva e meno abitudinaria fatta di aerei e distesi di sabbia, l’igiene intima nei mesi più caldi diventa fondamentale per proteggere questa delicata area dalle “insidie” estive. Dall’accortezza di cambiare il costume – è anche un piacere sfoggiarne almeno due diversi in una giornata, no? – alla depilazione inguinale, di seguito 5 consigli per un vagina care a prova del caldo torrido che stiamo vivendo.

1. CAMBIA IL COSTUME BAGNATO
Tenere il costume bagnato o umido addosso non fa bene, né alle ossa né soprattutto alla vagina, perché l’umidità crea un terreno fertile per i batteri cattivi, favorendo l’insorgenza di infezioni vulvari esterne. Per tenere a bada prurito e irritazioni il consiglio è di mettere nella borsa da mare un costume di ricambio e una bustina in plastica dove mettere il costume bagnato una volta tolto.

2. METTI NEL BEAUTY-CASE UN PRODOTTO PER L’IGIENE INTIMA
Spesso ci si dimentica del detergente intimo nel fare il beauty-case da viaggio, e questo è uno degli errori più gravi. Meglio sacrificare bagnoschiuma e shampoo e usare il detergente intimo su tutto il corpo (c’è chi giura sia ottimo sui capelli!). Usare prodotti specifici è infatti ancora più importante in estate, quando si suda di più. Inoltre, spesso in viaggio, magari on the road o in campeggio, capita di non poter fare la doccia tutti i giorni: poco male, ma solo a patto di non saltare il bidet.

3. USA BIANCHERIA COMODA
Soprattutto per viaggiare e per dormire la biancheria intima deve essere comoda, meglio se in cotone e senza elastici stretti. La ginecologa americana Nancy Herta, intervistata da Glamour.com, ha infatti suggerito di dormire senza mutande per ridurre le infezioni alla vagina proprio perché tra perdite e sudori l’ambiente vaginale di notte diventa molto umido e la biancheria, soprattutto se in seta o pizzo, rischia di intrappolare l’ umidità. E questo vale tanto più in estate, quando la temperatura corporea è già più alta anche durante il giorno, e continua a salire nella notte.

4. EVITA I PANTALONI STRETTI
Compresi i leggings traspiranti da palestra, che andrebbero tolti appena finita la sessione di workout, anche se sono carini abbastanza per un aperitivo post yoga. Anche se si salta la doccia infatti, dopo aver sudato è importante cambiare subito la biancheria e i pantaloni per favorire la traspirabilità ed evitare irritazioni.

5. FAI ATTENZIONE ALLA DEPILAZIONE INGUINALE
Al contrario di quanto si pensa, depilare tutta la vulva, oltre a creare peli incarniti e follicoliti, raddoppia il rischio di dolore vulvare e infezioni, in particolare da HPV. Anche per la depilazione inguinale comunque, più o meno scartata che sia, bisogna fare attenzione: per evitare peli incarniti chi usa il rasoio dovrebbe limitarsi a radersi 2/3 volte a settimana e non di più, solo con rasoi puliti e a uso personale. Chi sceglie la cera, invece, in salone deve affidarsi solo a professionisti e a casa deve scegliere solo prodotti di qualità.

L’articolo Cambiare il costume e altre cose da fare per una corretta igiene intima in estate sembra essere il primo su Glamour.it.