Ecco perché invecchiando ingrassiamo di più e dimagriamo di meno

0
18

Mettere su un po’ di pancia è uno dei primi segni che stiamo invecchiando. Spesso anche quando ci si impegna si fa comunque fatica a perdere i chili accumulati. Da giovani bastava qualche settimana di dieta accompagnata da un po’ di attività fisica per tornare in forma. Ora un team di scienziati internazionali ha scoperto perché a una certa età ingrassiamo, anche senza cambiare stili di vita. Lo studio è stato condotto dall’Istituto Karolinska e dall’Università di Uppsala in Svezia e dall’Università di Lione in Francia.

Studi precedenti avevano indicato tra le cause dell’aumento di peso quando si invecchia le fluttuazioni ormonali e la perdita di massa muscolare.

Il ruolo degli adipociti, le cellule adipose

La nuova ricerca dimostra invece per la prima volta che dalla mezza età in poi cambiano alcuni processi interni al nostro organismo. Il gruppo di lavoro ha scoperto che gli adipociti, le cellule del tessuto adiposo, diventano più lente, indipendentemente dall’alimentazione e dall’esercizio fisico.

I ricercatori hanno analizzato per tredici anni la velocità del ricambio del grasso in 54 persone. In tutti si è visto che questa capacità di ricambio rallenta, portando a ingrassare e rendendo più difficile dimagrire.

Il ruolo degli ormoni negli uomini

Il testosterone gioca un ruolo fondamentale anche nella forma fisica dell’uomo. È importante anche per la massa muscolare, accelerare il metabolismo e per aiutare a prevenire il diabete. Com’è noto a partire dai 30 anni il livello di questo ormone scende progressivamente, ma è dai 50 anni in poi che la discesa diventa significativa. Ecco perché è importante avere livelli adeguati di testosterone.

Avere livelli bassi di testosterone rende più facile accumulare peso. Tra l’altro proprio l’aumento di peso favorisce la diminuzione dei livelli di testosterone. Esiste davvero l’andropausa?

Il ruolo degli ormoni nelle donne

A partire dai 35 anni nelle donne cominciano a scendere i livelli di estrogeni, portando poi alla menopausa. È vero che durante la menopausa può crescere anche il seno? Man mano che questo accade la donna tende a perdere la tipica forma del corpo femminile e ad accumulare peso sull’addome. Sai quali sono i sintomi della menopausa?

Perdita di massa muscolare

La perdita di massa muscolare è uno dei principali fattori che porta al rallentamento del metabolismo. I muscoli consumano grandi quantità di glucosio. Più massa muscolare abbiamo, più il nostro corpo riesce a bruciare zuccheri e calorie. Con l’età i nostri muscoli perdono vigore e quindi bruciamo meno calorie, facendoci ingrassare, anche continuando a seguire lo stesso stile a vita.

Cosa fare per correre ai ripari

Gli esperti sostengono che il primo errore che si commette quando si comincia a prendere peso è quello di dedicarsi principalmente all’attività fisica aerobica. Quindi corsa, camminata veloce, bicicletta, step. Naturalmente questi allenamenti sono ottimi per salute cardiovascolare, ma funzionano poco sulla massa muscolare, che come abbiamo visto gioca un ruolo importante nel dimagrimento. Dobbiamo dunque fare anche esercizi di resistenza e di sollevamento peso per aumentare la massa muscolare che naturalmente siamo portati a perdere.

L’alimentazione

Mangiare più proteine è un altro passaggio fondamentale per cercare di controllare il peso. Le proteine contengono gli aminoacidi essenziali per riparare i danni ai nostri muscoli e per aiutare a costruirli. Leggi la guida di Ok sulle proteine.

Leggi anche…

L’articolo Ecco perché invecchiando ingrassiamo di più e dimagriamo di meno proviene da OK Salute.