Lip Blushing, il nuovo trend per le labbra

0
14
lips blushing

Kendall e Kylie Jenner

 

Dopo anni di filler alle labbra con annessi pentimenti di molte star, di gloss e rossetti dall’effetto plump, e di kit di lipstick liquidi mat di Huda Beauty e Kylie Cosmetics sold out poche ore dopo il lancio di nuove shade, la cosmetica sembra tornare indietro nel tempo e rivaluta una pratica di moda nei primi anni Duemila: il tatuaggio alle labbra, per averle sempre make-up ready con il contorno molto ben definito e nettamente più scuro. Come le avevano le Spice Girls e Christina Aguilera ai tempi d’oro.

GettyImages-74989357

La versione 3.0 del tatuaggio alle labbra è molto più soft e infatti si chiama «lip blushing», ovvero arrossamento delle labbra, che si ispira all’effetto del blush sulle gote e non riguarda solo il contorno.

In realtà, si tratta di una procedura che non solo può correggere il colore del labbro, ma può effettivamente migliorane la forma – correggendo eventuali assimmetrie – e la dimensione con risultati dall’aspetto naturale che durano dai tre ai cinque anni, quindi molto più a lungo dei filler.

Come ha spiegato la beauty expert delle star Amy Jean, della Linnehan of Amy Jean Brow Agency, «Proprio come il microblading, il rossore delle labbra è una forma di trucco semi-permanente che dona alla bocca colore e un aspetto più pieno. Se in passato, per il trattamento si utilizzava l’inchiostro per tatuaggi a base di carbonio con un risultato dalle linee dure o toni bluastri che invecchiavano, il rossore delle labbra di oggi è completamente diverso: il Lip Blushing è un approccio più attuale e naturale rispetto al tradizionale tatuaggio del labbro del passato. Oggi le tonalità naturali del pigmento organico vengono utilizzate nel colore desiderato e applicate utilizzando un macchinario delicato per tatuaggi cosmetici».

@amy.jean.brow.agency

@amy.jean.brow.agency

Prima della procedura, viene applicato un anestetico topico, e generalmente per il risultato definitivo ci vogliono due sedute. «Sono necessari due appuntamenti tra le quattro e le otto settimane di distanza – ha spiegato Amy Jean –  il primo è molto conservativo, in cui viene fatto il disegno, e permette di fare dei cambiamenti durante la seconda visita di perfezionamento».

Le labbra diventano piene e della shade del vostro rossetto preferito che così diventa totalmente waterproof. Il lipstick non sarà più necessario, ma basterà applicare solo del gloss per ottenere un effetto lucidante e non rinunciare compleatmente al gesto femminile di applicare una tinta sulle labbra.

Inizialmente, il colore sarà super vibrante, quasi come una vernice per le labbra. «È importante non farsi ingannare dai risultati immediati perché le labbra devono guarire. Il colore, infatti, sbiadisce circa del 30-50 per cento e si fonde con il tono naturale», ha affermato la beauty specialist Christina Son, del salone Sugaring Studio di Los Angeles.

@christina_sugarinstudio

@christina_sugarinstudio

 

Il lip blushing è l’alternativa al filler, ma per farlo bisogna aspettare che si sia completamente riassorbito. Il consiglio? Non scegliere nuance troppo bold, ma optare per dei colori naturali.

L’articolo Lip Blushing, il nuovo trend per le labbra sembra essere il primo su Glamour.it.