Vogue for Milano, le live performances di Mahmood e Levante (e non solo)

0
23
Mahmood
Levante
Mahmood
Levante
Atmosfera
Atmosfera
Charlotte Lawrence
Atmosfera
Atmosfera
Nicola Zucchi
Fadi
La squadra di Giulio Scarano presso Chanel
Tamara Donà e Guido Bagatta
Atmosfera
Tamara Donà, Guida bagatta
Atmosfera
Charlotte Lawrence
Atmosfera
Atmosfera
Chanel
Nicola Zucchi
Hagen Dazs
Nice to eat
Seat Arona
Atmosfera
Cristina Tajani, Emanuele Farneti
Consorzio del Brunello di Montalcino
Fadi

Un appuntamento speciale quello che il 12 settembre ha richiamato una moltitudine di visitatori per l’undicesima edizione di Vogue for Milano, la manifestazione  in precedenza conosciuta come Vogue Fashion’s Night Out), organizzata da Vogue Italia, con il patrocinio del Comune di Milano che celebra e rafforza la centralità di Milano in qualità di capitale e ambasciatrice della moda Made in Italy.
Momento clou della grande festa – in cui per la prima volta poeti, musicisti, artisti e cheerleaders hanno dato vita al Vogue Italia Street Party, animando le vie del centro e coinvolgendo il pubblico con speciali performance di poetry slam, freestyle battle e con una serie di iniziative interattive – è stata l’esibizione di un palinsesto di talenti della musica italiana e internazionale a Terrazza Duomo 21, che affaccia sulla piazza. Primi fra tutti, Levante, la cantautrice del nuovo pop italiano, icona di stile naturale e versatile che ha proposto alcuni dei suoi successi e alcuni brani tratti dal suo atteso album “Magmamemoria” in uscita il 4 ottobre e poi Mahmood, il trionfatore dell’ultimo festival di Sanremo con il brano “Soldi” e dello storico secondo posto all’Eurovision Song Contest, autentico fenomeno della musica italiana del 2019 capace di frantumare qualsiasi record, che alla vigilia del suo tour internazionale in partenza da Tel Aviv il prossimo 3 ottobre, chiuderà le esibizioni live.
Sfoglia la gallery per scoprire tutti i momenti salienti della kermesse milanese.

L’articolo Vogue for Milano, le live performances di Mahmood e Levante (e non solo) sembra essere il primo su Glamour.it.