Tutte le novità di Apple: iPhone 11, iPhone 11 Pro, Watch e iPad

0
135

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max sono stati sicuramente il piatto forte keynote che si è tenuto ieri sera allo Steve Jobs Theatre, evento che abbiamo seguito e commentato anche in diretta streaming superando le 100.000 visualizzazioni, e non possiamo che ringraziarvi per questo. Con i nuovi Pro è arrivato anche iPhone 11 – il successore di iPhone XR -, Apple Watch Series 5 e un nuovo iPad “entry level”.IPHONE 11 PRO ED IPHONE 11 PRO MAX

iPhone 11 Pro ed iPhone 11 Pro Max sono i diretti successori di iPhone XS e XS Max, di cui mantengono invariate le diagonali dei display, 5,8 e 6,5″ rispettivamente, ma vedono aumentare leggermente sia lo spessore che il peso. Entrambi hanno una scocca in acciaio inossidabile, un retro in vetro opaco, un unico pezzo che va a coprire anche il comparto fotografico, e l’Apple Super Retina XDR: un display OLED di nuova generazione, con luminosità di picco di 1200 nits, rivestimento oleofobico, funzionalità True Tone, supporto HDR, gamut colore espanso e contrasto di 2.000.000:1. Sparisce il 3D Touch: rimane la versione “software” chiamata Haptic Touch, che ha debuttato con iPhone XR.

I nuovi iPhone 11 Pro integrano il processore A13 Bionic realizzato con processo produttivo a 7 nm di seconda generazione con una CPU esacore in grado di eseguire oltre 1.000 miliardi di operazioni al secondo: ci sono 2 core ad alta efficienza, del 20% più veloci e del 30% più efficienti rispetto a quelli di A12, e 4 core a risparmio energetico, del 20% più veloci e del 40% più efficienti.

Notevoli miglioramenti anche per il Neural Engine, e arriva un nuovo Machine Learning Accelerator. La GPU, quad-core, è più veloce del 20% e consuma il 40% in meno. Grazie ad A13, iPhone 11 Pro promette 4 ore in più di autonomia di iPhone XS, mentre iPhone 11 Pro Max avrà fino a 5 ore in più rispetto a iPhone XS Max. Apple ha confermato che ci sarà in confezione un caricatore rapido a 18w (è lo stesso di iPad Pro, il cavo incluso è da Lightning a USB Type-C).

Al momento non ci sono informazioni sul quantitativo di memoria RAM, che dovrebbe comunque essere di 6GB, e sulla capacità delle batterie.

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max offrono lo stesso comparto fotografico, per la prima volta triplo. Il sensore principale è da 12 MP con focale 26 mm, apertura f/1,8, obiettivo a sei elementi, OIS e 100% Focus Pixels; il secondo sensore, sempre da 12MP, ha una focale 52 mm, apertura f/2,0, obiettivo a sei elementi, OIS e Focus Pixels. Il terzo sensore da 12MP ha una lente ultra wide con focale 13 mm, apertura f/2,4, obiettivo a 5 elementi e campo visivo a 120°. I livelli di zoom ottico a disposizione saranno tre, come su iPhone 11: 0,5X, 1X e 2X.

Lato video, tutte e tre le fotocamere sono in grado di registrare in 4K @ 60 FPS. Prevista anche la funzione Audio Zoom ed una nuova funzione, chiamata Deep Fusion, che permetterà di scattare 9 immagini di cui 4 “secondarie”, prima ancora di premere il pulsante, 4 “primarie” alla pressione del pulsante, e poi una a lunga esposizione. I dati di queste nove foto saranno “fusi” in uno scatto unico per garantire il massimo livello di dettaglio e il minimo rumore di fondo. Questa funzione arriverà nei prossimi mesi.

La fotocamera anteriore sale a 12 MP con un campo visivo allargato per catturare selfie più ricchi. Questa fotocamera è anche in grado di catturare video in 4K fino a 60 FPS, e per la prima volta è inclusa una modalità slow motion a 120 FPS. Migliora anche il sistema di autenticazione biometrica del volto Face ID che ora più veloce fino al 30%, e funziona con angoli e distanze più ampie.

iPhone 11 Pro sarà disponibile al preordine da questo venerdì: arriveranno nei negozi dal 20 settembre. iPhone 11 Pro costerà a partire da 1.189 euro, mentre 11 Pro Max partirà da 1.289 euro. Rimarranno a listino iPhone XR, da 739 euro, iPhone 8 Plus, da 679 euro, e iPhone 8, da 559 euro.IPHONE 11

iPhone 11 è il successore di iPhone XR ma si arricchisce sotto diversi aspetti. In primis, guadagna una seconda fotocamera grandangolare da 12 MegaPixel a 120° f/2,4. Arriva anche il supporto alla riproduzione audio Dolby Atmos oltre a diversi miglioramenti hardware.

Il display è un Liquid Retina HD LCD da 6,1″ (1792×828 pixel, 326ppi) di nuova generazione con supporto alla gamma cromatica P3 e luminosità di picco di 625 nit. Il frame è in alluminio e fronte e retro sono in vetro, non opaco. Le dimensioni sono di 150,9 x 75,7 x 8,3mm e 194 grammi di peso.

Per quanto riguarda il comparto fotografico è stata implementata, come sui modelli PRO, una modalità Night Mode, la nuova versione di Smart HDR, resa possibile dal Neural Engine di nuova generazione, e una modalità ritratto aggiuntiva High-Key Mono. La fotocamera principale resta una 12MP con ottica f/1,8.

Novità anche per la fotocamera anteriore che ora passa a 12 MegaPixel e offre la possibilità di registrare video in 4K a 60 e 30 fps, oltre che in slow motion. Non mancano anche il supporto alla modalità Audio Zoom durante i video e alla funzione Deep Fusion che arriverà nei prossimi mesi.

Anche su iPhone 11 c’è il processore Apple A13 Bionic con il chip Apple U1 che va a sostituire i coprocessori della serie M e migliora le capacità di iPhone di orientarsi nello spazio. Lato connettività troviamo il supporto alle reti LTE in categoria Gigabit, Wi-Fi 6 MIMO 2 x 2 e Bluetooth 5.0.

Non ci sono informazioni sulla capacitò della batteria, ma Apple ha dichiarato che iPhone 11 riesce ad ottenere 1 ora di autonomia in più rispetto ad iPhone XR. Arriva anche la ricarica rapida che permette di ottenere il 50% di carica in 30 minuti con il caricatore da 18W non incluso in confezione. Non manca anche qui la certificazione IP68.

iPhone 11 sarà disponibile dal 20 settembre (preordini da venerdì 13 alle 14:00) al prezzo di 839 euro per il modello base da 64GB, mentre si passa a 889 euro per la versione 128GB e 1.009 euro per il modello 256GB. Le colorazioni disponibili sono viola, verde, giallo, nero, bianco e PRODUCT (RED).APPLE WATCH SERIES 5

Con i nuovi iPhone 11 è arrivato anche Apple Watch Series 5.Come già preannunciato dalle poche indiscrezioni, non si tratta di un colossale stravolgimento rispetto al predecessore Series 4, ma c’è una novità che risalta in modo particolare: l’Always-on Display. Ciò significa che il display LTPO (Low-Temperature Polysilicone and Oxide display) sarà sempre visibile a prescindere dall’angolazione del dispositivo, con luminosità ridotta. Grazie alle innovazioni della tecnologia dello schermo, Apple Watch Series 5 promette comunque 18 ore di autonomia.

Nuova anche la bussola, che arricchisce il parco sensori di Apple Watch Series 5. Naturalmente c’è anche una nuova app dedicata, che oltre all’orientamento mostra latitudine, altitudine e inclinazione. Migliorano anche le funzioni di sicurezza: il servizio SOS è ora disponibile a livello internazionale su tutti i modelli con LTE integrato, e funziona indipendentemente da iPhone. Inoltre, lo spazio di archiviazione interno è stato raddoppiatorispetto alla precedente generazione: si passa a 32 GB.

Arrivano anche due nuove varianti per la cassa: titanio e in ceramica, oltre a una nuova versione nera Hermes per quello in acciaio inossidabile. Non mancheranno le varianti Nike e tanti nuovi cinturini.

Series 5 arriverà il 20 settembre, con i preordini disponibili già da subito. I prezzi vanno da 459 euro a 1.459 euro. Apple Watch Series 3 resta in listino com prezzi a partire da 239 euro.IPAD

Un po’ a sorpresa, Apple ha annunciato anche la seconda generazione del suo iPad “entry level” annunciato a marzo dello scorso anno che aveva introdotto per la prima volta il supporto ad Apple Pencil sui prodotti non appartenenti alla gamma “iPad Pro”. La prima novità riguarda il display che abbandona definitivamente 9,6″ di diagonale per passare ai 10,2 pollici. Restano gli stessi sia il processore A10 Fusion che il Touch ID per il riconoscimento delle impronte digitali.

Tra le altre novità c’è lo Smart Connector che consente di collegare una Smart Keyboard full-size, venduta separatamente. Anche questo iPad potrà beneficiare delle tante novità di iPadOS, annunciata ad inizio giugno, che offre una rinnovata esperienza utente, nuove funzionalità e supporto ad unità USB esterne. Per la prima volta, infine, Apple ha utilizzato il 100% di alluminio riciclato per la realizzazione dei nuovi iPad.

Il nuovo iPad economico è disponibile nelle colorazioni argento, grigio siderale e oro e nei tagli di memoria da 32 GB e 128 GB con prezzi a partire da 389 euro.APPLE ARCADE ED APPLE TV+

Apple Arcade arriverà il prossimo 19 settembre, in oltre 150 Paesi, a 4,99 euro al mese su una vasta gamma di dispositivi Apple ed offrirà l’accesso a molte esclusiverealizzate da alcune delle software house più importanti del settore, come Square EnixUbisoftSEGABandai Namco e molte altre ancora. Si tratta di una mossa dovuta da parte di Apple, la quale dovrà puntare sulla qualità delle sue esclusive per convincere gli utenti a sottoscrivere il servizio con regolarità, che – ricordiamo – permetterà di accedere a giochi privi di avvisi pubblicitari e acquisti in app, con la possibilità di scaricarli completamente in locale per giocarli ancheoffline.

Sarà possibile sottoscrivere abbonamenti familiari ad Apple Arcade e ci sarà un periodo di prova gratis di un mese. Il servizio sarà integrato direttamente nell’App Store. Si troverà in una scheda dedicata nella parte bassa della pagina, a fianco di ricerca, preferiti e così via. Apple Arcade includerà suggerimenti personalizzati in base ai gusti dell’utente. Ci sarà anche una sezione curata da redattori che metterà in evidenza i titoli più interessanti.

Apple TV+, infine, sarà disponibile a partire dal 1° novembre al costo di 4,99 euro al mese(identico al canone di Apple Arcade), con un periodo di prova gratuito di 7 giorni. Tutti coloro che acquisteranno un iPhone, iPad, MacBook, Apple TV a partire da oggi, riceveranno 1 anno di sottoscrizione gratuita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here