Lunch box vegano

0
5

A Milano la chiamano schiscetta, in Inghilterra lunch box, negli anni ’80 era di moda il termine pranzo al sacco. Diversi nomi per indicare il pranzo fuori casa, spesos fonte di ansia per chi è costretto a prepararla ogni giorno. Niente paura, in arrivo la food blogger Valeria Airoldi con la supervisione di Michela Speciani e Mattia Capelletti, medici chirurghi esperti in nutrizione e sport e di Damiano, leader nella produzione e nella trasformazione di frutta secca biologica, che hanno creato due ricette  che uniscono la bontà della frutta secca al nutrimento delle verdure e ai profumi delle spezie. Vegano Lunch Box è composto da quinoa, spinaci, ceci, zucca, tofu più crema di mandorle, olio extra vergine, salsa di tamari, pistacchi e zenzero, più timo, curcuma e paprika. La ricetta? Sciacquare la quinoa sotto l’acqua corrente. In un pentolino versare l’acqua pari al triplo del peso della quinoa, portarla a bollore, salarla, aggiungere la quinoa e dopo qualche minuto abbassare la fiamma. Lasciare cuocere fino a quando l’acqua non sarà stata completamente assorbita. Togliere il pentolino dal fuoco, condire con un filo d’olio e mettere da parte. Tagliare il tofu a cubetti, grigliarlo per qualche minuto in una padella antiaderente ben calda e poi lasciarlo in una ciotola per almeno 30 minuti a macerare nella marinatura, preparata mixando l’olio extravergine d’oliva, il succo di limone, lo zenzero grattugiato e un cucchiaino di salsa Tamari. Spolverare i ceci con un pizzico di curcuma e pepe, successivamente tostarli nella stessa padella utilizzata per il tofu fino a quando non risulteranno dorati. Terminata la tostatura, aggiungere qualche fogliolina di timo fresco e metterli da parte.  Tagliare la zucca a cilindretti e spolverarla con la paprika affumicata. Ricoprire una teglia da forno con l’apposita carta e lasciare cuocere a 180° per circa 15 minuti.  Tritare grossolanamente i pistacchi con l’aiuto di un coltello quindi procedere con l’impiattamento: unire tutti gli ingredienti seguendo creatività e fantasia, condire infine la zucca e i ceci con la crema di mandorle pelate.

L’articolo Lunch box vegano sembra essere il primo su Glamour.it.