Gli occhi ci dicono se avremo malattie cardiovascolari

0
14

Occhi e malattie cardiovascolari. Gli occhi sono lo specchio del cuore, oltre a essere quello dell’anima. È la convinzione che arriva da uno studio condotto dalla London’s St. George’s University nel Regno Unito.

Già ricerche precedenti avevano mostrato un legame tra alcuni cambiamenti negli occhi e l’ipertensione negli adulti. Anche delle variazioni della retina erano state collegate alla pressione alta nei bambini.

Il nuovo studio inglese

Il nuovo studio è il più ampio mai svolto sull’indagine tra l’aspetto degli occhi e la salute cardiovascolare. I ricercatori sono partiti dall’assunto che quello che accade nel resto del corpo si rifletta in quello che succede nel retro dei nostri occhi.

Il team di ricerca, guidato da Alicia Rudnicka, ha messo sotto osservazione quasi 55.000 persone di mezza età o più anziani. I dati sono stati presi dalla UK Biobank, uno studio che raccoglie informazioni sulla qualità del sistema cardiocirvolatorio di 3.500.000 di persone. Sofisticati software hanno esaminato le immagini digitali del fitto reticolo di vasi sanguigni presenti nella retina di ciascun partecipante. In questo modo il gruppo di studio ha potuto avere misurazioni precise del diametro e della curvatura.

Occhi e malattie cardiovascolari: dimostrato il legame

L’analisi di queste informazioni ha dimostrato che più è ampia la curvatura delle arterie della retina più è alta la pressione sistolica, cioè quella che comunemente viene chiamata pressione alta. Ma c’è di più. I ricercatori hanno evidenziato anche una relazione tra la rigidità delle pareti delle arterie, ipertensione e riduzione dei vasi sanguini della retina. Nessuno di questi fenomeni influisce sulla qualità della vista. Potrebbero però dirci molto velocemente se abbiamo un rischio significativo di malattie cardiovascolari.

Malattie cardiovascolari: 18.000.000 di morti nel mondo, 225.000 ogni anno solo in Italia

Ora il team di ricerca punta a capire se l’esame della retina possa dirci quando e quali malattie cardiovascolari avremo. Queste patologie restano quelle a più alto tasso di mortalità in tutto il mondo. Solo nel nostro Paese 127.000 uomini e 98.000 donne muoiono ogni anno a causa delle malattie cardiovascolari. In totale sono 225.000 persone. In pratica rappresentano il 30% di tutti i decessi. Molto importante la prevenzione. I 10 cibi che salvano il cuore.

Quali sono le malattie cardiovascolari più frequenti?

Le malattie cardiovascolari più comuni sono quelle di origine aterosclerotica, in particolare le malattie ischemiche del cuore, tra cui l’infarto acuto del miocardio, l’angina pectoris, le cardiomiopatie, l’insufficienza cardiaca, le aritmie e le malattie cerebrovascolari, fra cui l’ictus ischemico ed emorragico.

FONTE: American Heart Association’s Hypertension journal

Leggi anche…

L’articolo Gli occhi ci dicono se avremo malattie cardiovascolari proviene da OK Salute.