Meteo, le previsioni di domani venerdì 17 gennaio. VIDEO

0
6

Un mese senza precipitazioni in pieno inverno è un fatto piuttosto raro. Da metà dicembre l’Italia (ma anche buona parte dell’Europa occidentale) è stata attanagliata da un potente anticiclone che ha portato gli effetti della tipica stabilità invernale. Sole lungo le coste, temperature rigide al mattino ma miti nel pomeriggio e nebbia in pianura padana e nelle valli del Centro. E tanto smog nelle grandi città con l’adozione di misure restrittive alla circolazione dei veicoli (la situazione dello smog a Milano, Roma e Torino)

Pioggia in pianura e neve in montagna

Lo spostamento verso i Balcani dell’alta pressione favorirà l’arrivo di una perturbazione nordatlantica. Il tempo peggiorerà da venerdì sera con l’ingresso di venti di Libeccio e piogge sulla Liguria. Tra la notte di venerdì e sabato le piogge si estenderanno a tutto il Nord, alla Toscana, all’Umbria e al Lazio. Sabato il maltempo si sposterà e si concentrerà al Nord Est. La neve cadrà sulle Alpi a partire dai 5-700 metri, sull’Appennino emiliano dagli 800 metri, sui rilievi del Centro sopra i 900-1200 metri.

Le previsioni al Nord

La giornata inizierà con tempo ancora stabile, a tratti grigio e nebbioso. Dalla sera piogge in arrivo al Nord Ovest, più intense e strutturate sulla Liguria. Temperature stazionarie e comprese tra 8 e 12 gradi.

Le previsioni al Centro

Anche sulle regioni centrali al mattino il tempo sarà stabile e in prevalenza soleggiato. Peggioramento dal pomeriggio-sera con, le prime piogge in Toscana e Umbria. Temperature miti con massime comprese tra 10 e 14 gradi.

Le previsioni al Sud

L’alta pressione resisterà al Sud e si rinnoveranno condizioni di tempo stabile e soleggiato. Nuvoloso a tratti nelle zone interne ma senza piogge. Mite con valori massimi fino a 15-16 gradi.