Firenze, tour virtuale negli Uffizi per scoprire i luoghi di Dante

0
3

Una mostra tematica e un tour nei sotterranei medievali degli Uffizi: a causa dell’emergenza coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTILO SPECIALE) le iniziative programmate dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze per celebrare il Sommo Poeta in occasione del primo Dantedì (oggi 25 marzo) si trasferiscono online. Una nota del museo annuncia l’arrivo nella collezione fiorentina dell’opera di Nicola Monti “Francesca da Rimini nell’Inferno dantesco” del 1810, ispirata all’episodio del quinto canto del poema dantesco. Undici opere tra dipinti, disegni e sculture dal Quattrocento all’800 legate all’opera di Dante, inoltre, saranno messe online sul sito degli Uffizi per un’esposizione virtuale dal titolo”‘Non per foco ma per divin’arte. Immagini dantesche dalle Gallerie degli Uffizi”.

I sotteranei fiorentini del ‘300

Per il Dantedì, il museo propone anche un tour virtuale alla scoperta dei sotterranei della chiesa medievale di San Pier Scheraggio, inglobata da Giorgio Vasari nella fabbrica degli Uffizi: questo viaggio virtuale negli scavi dell’antico edificio riporterà i visitatori indietro nel tempo, alla Firenze di primo ‘300 quando nel luogo si riuniva il Consiglio del popolo di cui fu membro Dante Alighieri. “Partecipiamo da protagonisti, con fierezza, alla prima festa nazionale del Dantedì – dice il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt – con i mezzi digitali che in questo periodo di isolamento fisico sono diventati strumenti fondamentali di legame tra tutti gli italiani. Nessun personaggio storico rappresenta l’unità nella diversità dei vari popoli d’Italia quanto il Sommo Poeta” (TOUR VIRTUALI NEI MUSEI DEL MONDO)

Ipervisione dantesca 

L’ipervisione dantesca sul sito degli Uffizi: sarà disponibile su www.uffizi.it una esposizione virtuale dedicata a Dante, “Non per foco ma per divin’arte. Immagini dantesche dalle Gallerie degli Uffizi”: una scelta di 11 opere appartenenti alla collezione delle Gallerie, tra dipinti, disegni e sculture dal Quattrocento all’Ottocento racconteranno la figura, i personaggi e la fortuna dell’Alighieri nella storia dell’arte. Tra queste il celeberrimo affresco di Andrea del Castagno raffigurante il Poeta e scene dalla Divina Commedia come La Selva oscura di Federico Zuccari (1540 ca. – 1609) e l’Ingresso nell’Ade con Virgilio di Livio Mehus (1630 ca. – 1691), oltre a capolavori di Cimabue, Giotto, Botticelli e Pio Fedi. Il tour virtuale negli “inferi” della galleria: una visita divisa in due episodi, alla scoperta dei sotterranei della chiesa medievale di San Pier Scheraggio, inglobata nel XVI secolo da Giorgio Vasari nella fabbrica degli Uffizi: questo viaggio virtuale negli scavi dell’antico edificio riporterà i visitatori indietro nel tempo, alla Firenze di primo Trecento quando nel luogo si riuniva il Consiglio del Popolo di cui fu membro Dante Alighieri. (IL TOUR VIRTUALE NEL MUSEO EGIZIO DI TORINO)